iten
Shopping ONLINE

Barca a vela storia autopilota

Barca a vela storia autopilota, pochi velisti conoscono la storia dell’autopilota ripercorriamo insieme a Yacht Sail Design le tappe più importanti di questa importante invenzione

Barca a vela storia autopilota: quando nasce l’esigenza, i primi esperimenti

Da quando l’uomo naviga ha sempre cercato una soluzione per gestire il timone, i primi tentativi consistevano nel bloccare il timone con delle cime e fare delle correzioni di rotta magari cambiando la regolazione delle vele.

Barca a vela storia autopilota: nel 1950 nasce il primo autopilota per le navi commerciali

L’autopilota ad uso commerciale nasce verso la metà degli anni ‘50 un’invenzione relativamente giovane e che anche successivamente  ha avuto anche uno sviluppo tecnologico relativamente lento.

Barca a vela storia autopilota: solamente nel 1970 nasce un pilota per piccole barche da lavoro

Il primo autopilota per barche da pesca di piccola e media dimensione nasce in USA,
il primo tillermasters che deriva dai piloti usati nelle navi commerciali nasce nel 1970

Barca a vela storia autopilota: 1974 nasce l’Autohelm un successo mondiale

Sarà un ingegnere inglese Derek Fawcett appassionato velista che lancerà una sua produzione, l’azienda si chiamava Autohelm e siamo nel 1974 questa iniziativa sarà un successo mondiale e darà vita a un’azienda da 200 dipendenti, i primi modelli ad asta trasversale per timoni a barra sono ancora in produzione.

Barca a vela storia autopilota: pilota a vento contro autopilota elettrico

L’eterno dilemma del velista navigatore, pilota a vento o autopilota elettrico, una scelta difficile ma la moderna tecnologia e le attuali barche da regata utilizzano prevalentemente autopiloti elettrici ,il pilota a vento non ha seguito lo sviluppo tecnologico del pilota elettrico in quanto i piloti a vento venivano e vengono costruiti da artigiani che hanno poche risorse per uno sviluppo tecnologico, comunque rimangono un utilissimo strumento di governo e sono assolutamente affidabili.

Barca a vela storia autopilota: sistemi integrati

Gli autopiloti delle ultime generazioni sono dotati di sensore di direzione vento apposito o sono integrati con lo strumento della direzione del vento e il GPS per cui la variabile vento e posizione entrano nel software dell’autopilota.

Barca a vela storia autopilota: il problema del consumo elettrico

Gli autopiloti hanno consumi elettrici significativi tenetene conto più le dimensioni  della barca salgono più i consumi salgono.

Barca a vela storia autopilota: risparmiare corrente con l’autopilota

Per risparmiare corrente bisogna diminuire il tempo di risposta del pilota che è una variabile regolabile, bisogna trovare il giusto compromesso tra risposta dell’autopilota e consumo elettrico.

Barca a vela storia autopilota: conclusioni

L’autopilota elettrico una invenzione relativamente recente un accessorio assolutamente indispensabile al quale pochissimi velisti rinunciano.

Barca a vela storia autopilota: links

Questo articolo trae spunto dalla pubblicazione L’autogoverno a vela di Peter Christian Forthmann del quale riportiamo il link, vi consiglio di leggerlo molti gli spunti interessanti

L’autogoverno a vela di Peter Christian Forthmann un articolo molto interessante anche per quanto riguarda i timoni a vento il loro sviluppo e utilizzo.

Produttori autopiloti per diporto

NKE
Raymarine
Simbrad

arduino barca a vela

© Copyright www.yachtsaildesign.com 2014-2015. All rights reserved

100415


Price:
Category:     Product #:
Regular price: ,
(Sale ends !)      Available from:
Condition: Good ! Order now!

by

CONSULTA  L' E-STORE

Clicca:INDICE  E-STORE
Troverai prodotti relativi a: