iten
Shopping ONLINE

Barca a vela carena

Barca a vela carena, scopriamo i segreti per fare una carena performante e duratura

I consigli di Yacht Sail Design vi saranno utili

Barca a vela carena: preparare lo scafo

Per fare una bella carena lo scafo deve essere attentamente preparato, avere decine di mano di anti vegetative di varie marche e magari delle zone dove è anche venuta via non è una buona partenza, per fare una carena performante,bisogna levare tutto e rifare il ciclo completo

Barca a vela carena: il tipo di anti vegetativa

La scelta del tipo di anti vegetativa è importante sul mercato ne esistono vari tipi:

  • anti vegetativa che definisco normale
  • anti vegetativa auto levigante a matrice tenera
  • anti vegetativa auto levigante a matrice dura
  • anti vegetativa che definiamo di altro tipo

ognuno di questi prodotti ha caratteristiche specifiche

Il mio consiglio è di utilizzare anti vegetative auto leviganti, per il motivo che si possono legare completamente con una idro pulitrice e la carena ritorna a gelcoat accumulare anni di anti vegetative non ha nessun senso e se poi decido di levarle il costo diventa superiore al risparmio che ho fatto negli anni utilizzando anti vegetative di basso livello.

Barca a vela carena: la preparazione e il segreto per farla durare

Per fare una bella carena partendo dal gel coat bisogna incominciare con il primer, rispettando attentamente il ciclo di lavorazione e le temperature ambientali.

Una volta asciugato il primer incominciamo a dare tre o quattro mani di anti vegetativa a matrice dura quella dei motoscafi per intenderci servirà da base, poi successivamente diamo due mani di anti vegetativa a matrice morbida quella per le barche a vela per intenderci, avendo l'accortezza di levare grumi o altri segni con la carta a acqua da 600 tra una mano e l'altra.

Alla fine del ciclo di lavorazione avrò una carena perfetta.

Barca a vela carena: la durata

la durata sarà che con le prime due mani di anti vegetativa morbida farò circa un anno ,quando incomincerà a sporcarsi potrò farla pulire dal subacqueo con una spugnetta leggermente abrasiva e entrerà in funzione l'anti vegetativa a matrice dura, con questo sistema si può arrivare a quasi due anni avendo l'accortezza di cambiare gli zinchi dell'asse elica o del piede del motore.

Dopo due anni alerò la barca pulirò la carena con la spugna senza usare l'idro pulitrice lascerò la barca asciugare e darò una mano di anti vegetativa a matrice dura e due mani a matrice morbida e via di seguito.
Se voglio levare tutti gli stati con l' idro pulitrice è facile e possibile.

Barca a vela carena: barche da regata

Sulle barche da regata se cerchiamo la massima prestazione l'anti vegetativa non dovrebbe esistere, molti carteggiano leggermente il gelcoat con la 600 per renderlo più poroso, una tecnica da Coppa America, poi applicano delle sostanze a base di teflon che aumentano la scorrevolezza.

Vi sconsiglio di carteggiare la barca se poi la lasciate due settimane in acqua la trovate con l'osmosi.

Sulle barche da regata (della gente normale) si utilizza la metodologia che vi ho indicato molti arrivano addirittura a lucidare l'anti vegetativa, per poi passare leggermente la carta a acqua del 600 o la paglietta per le pentole per renderla leggermente porosa.

Barca a vela carena: barche in acqua dolce

Per le barche che stazionano in acqua dolce bisogna dare una protezione contro l'osmosi ,in quanto le barche che rimangono in acqua dolce sono soggette se non appositamente trattate a prendere più facilmente l'osmosi, per evitare questo fenomeno specie  se non facciamo asciugare la barca almeno una volta all'anno per un mesetto a terra, il mio consiglio è di utilizzare anti vegetative bicomponenti o tipo la EV17 che riescono a fare un film protettivo  e a preservare la carena dall'osmosi.

barca a vela carena

barca a vela carena

Barca a vela carena: cosa non fare

Non fatevi influenzare dagli amici sulle anti vegetative si potrebbe scrivere un libro solo sui consigli ,non risparmiate sui prodotti poco costosi e di marche sconosciute.

Non utilizzate anti vegetative bianche sono quelle che durano di meno

Barca a vela carena: conclusioni

La carena rimane comunque una operazione delicata se si vuole farla veramente bene non sempre i cantieri si impegnano in questa la vorazione tendono a farla fare all'ultimo operaio arrivato e a dare meno vernice possibile controllateli !

Barca a vela carena: links

International Paint
Forum amici della vela
Vudra marine

Yacht Sail Design ti consiglia di leggere:

Progettare l'albero:
Barca a vela i corsi di progettazione:
Progettare il disegno nautico:
Barca a vela tesi
Barca a vela la stabilità
Barca a vela il dislocamento
Barca a vela le prestazioni:
Barca a vela lo studio dei pesi
Barca a vela progettare bulbo e timone
Barca a vela progettare lo scafo
Barca a vela dimensionare

 

barca a vela carena

Barca a vela carena

© Copyright www.yachtsaildesign.com 2014-2015. Tutti i diritti riservati


Price:
Category:     Product #:
Regular price: ,
(Sale ends !)      Available from:
Condition: Good ! Order now!

by

CONSULTA  L' E-STORE

Clicca:INDICE  E-STORE
Troverai prodotti relativi a: